Differenza tra Resina Infinity e Cemento / Microcemento

pavimento in resina bianca Infinity
Pavimento bianco in resina Infinity

La scelta del materiale giusto per realizzare un pavimento continuo è fondamentale per ottenere un risultato gradevole e soprattutto duraturo nel tempo.
Tra le migliori soluzioni per pavimentare gli interni vi è la resina Infinity, il Cemento Spatolato e il Sistema Microcemento.
Mentre tra i sistemi Pavimento Moderno come Cemento Spatolato e Sistema Microcemento vi sono principalmente differenze nella matericità, fra la resina Infinity e cemento (cemento spatolato e Microcemento) vi sono molte differenze ma anche aspetti in comune.

Differenza tra Cemento e Resina Infinity

La resina Infinity è composta da un particolare formulato tixotropico, non da confondere con le resine epossidiche autolivellanti, infatti Infinity si presenta in pasta, piacevole da spatolare: la sua consistenza consente la posa in verticale (esempio pareti) e in orizzontale (esempio pavimenti).
Il sistema Infinity è a base minerale e con resine all’acqua, quindi senza solventi e priva di sostanze nocive e pericolose per l’uomo e l’ambiente.
Anche nel Sistema Microcemento e Cemento Spatolato abbiamo un prodotto simile, la differenza è data da un importante aggiunta di cemento che sostituisce in buona parte la resina.
E’ proprio da questo aspetto che nascono le diversità che possiamo dividere in differenze estetiche e differenze tecniche.

Differenza estetica tra Cemento e Resina Infinity

L’effetto finale tra cemento e resina può essere simile o decisamente diverso.
Con i sistemi cementizi si creano naturalmente superfici con sfumature più o meno marcate in base alla tecnica di applicazione. Un vero pavimento in cemento spatolato non è mai monocromatico perché la natura stessa del cemento fa sì che spatolando si creano delle sfumature.
Nel sistema Infinity non vi è presenza di cemento dunque si ha maggiore padronanza sull’effetto finale in base alla tecnica utilizzata. Con Infinity è possibile ottenere effetti lievi, marcati o superfici monocromatiche.
Con entrambi i sistemi, resina Infinity o cemento, si può ottenere una superficie, lucida, opaca o satinata, e anche liscia, ruvida o materica.

Differenza tecnica tra Cemento e Resina Infinity

Oltre alle differenze estetiche vi sono anche differenze tecniche. Sebbene i campi di applicazione sono quasi identici, per alcune applicazioni si hanno migliori performance con un sistema piuttosto che un altro.

Quando scegliere i sistemi cementizi: Cemento Spatolato e Microcemento

Il cemento rispetto alla resina è più rigido. E’ flessibile ma non elastico.
E’ traspirante, indicato quindi per applicazioni su supporti che richiedono traspirabilità (i sistemi traspiranti restano tali se trattati con sistemi di protezione Nature, dunque non ad alta resistenza).
I prodotti cementizi non sono mai pronti all’uso, ma si presentano in polvere e richiedono la miscelazione. Il prodotto una volta preparato darà il tempo necessario per l’applicazione prima di indurirsi.

Quando scegliere la resina Infinity

La resina Infinity è meno rigida del cemento. Oltre ad essere flessibile ha anche una buona elasticità.
Sistemi cementizi e resina Infinity sono entrambi idonei per l’applicazione su vecchie piastrelle. Tuttavia la maggiore flessibilità di Infinity è ideale per rivestire pavimenti che possono essere soggetti a sollecitazioni, riducendo quindi le probabilità di portare in superficie eventuali difetti del sottofondo.
E’ indicata anche per i bagni e per gli esterni vista la sua inassorbenza già prima dell’applicazione del protettivo finale trasparente.

2-servizio-scelta-pavimento-moderno

Punti in comune tra cemento e Resina Infinity

I due sistemi hanno diversi punti in comune che naturalmente si sposano con i requisiti minimi delle soluzioni Pavimento Moderno.
Entrambi i sistemi non sono autolivellanti dunque consentono lo stesso effetto estetico in orizzontale come in verticale.
Entrambi non sono ingiallenti, dunque è possibile scegliere liberamente qualsiasi colore.
Entrambi possono essere trattati con i protettivi della linea Glass Block, ottenendo quindi caratteristiche di massima resistenza alle macchie difficili.
Entrambi consentono la scelta tra finitura lucida, satinata, opaca.

Approfondimenti

Sono molteplici i fattori che determinano la scelta ideale tra una soluzione e l’altra. Le presenti indicazioni sono generali e potrebbe essere necessario esaminare altri aspetti per stabilire la scelta ideale per il proprio progetto.
Differenza tra pavimento in resina epossidica e cemento di vario tipo >>
Scheda Resina Infinity >>
Scheda pavimenti in cemento per interni >>